Palestra sul tetto - Via Vittorio Polacco 41 - Roma


Con le palestre chiuse e solo la terrazza a disposizione, allenarsi fisicamente potrebbe diventare una bella sfida! Con un po di immaginazione e il materiale che si trova sul posto, si riesce pero ad improvvisare una “lezione sui tetti”!

Questo documento ha l’unica pretesa di fornire idee e buon umore in un periodo di confinamento a casa. Non sono un allenatore sportivo, quindi seguite assolutamente i consigli dei vostri allenatori per quello che riguarda soprattutto le posture, e la posizione della schiena in particolare.

I numeri di ripetizione e di serie sono a discrezione, e no, non è un completo juventino :-)


 
 

Dopo un riscaldamento di 10-15 minuti siete pronti per iniziare l’allenamento!

Cosa di meglio che saltare un po alla corda (dopo dei salti... in padella!)



1. Addominali

  • Prima, tutti gli esercizi possibili senza pesi
  • Utilizzando il contenitore della pittura, potete fare le rotazione e saluti al cielo



2. Flessioni - Pettorali

L’uso delle lastrine vi permette di scendere un po più basso con le flessioni. Muovendo una mano sul’altra dopo ogni flessione sentirete pure lavorare gli addominali!




Se volete aggiungere più peso sulle braccia e i pettorali, aiutatevi con la gravità, 100% naturale ! (attenzione alla schiena, mantenete in alto il bacino).


3. Bicipiti

Anche se il peso non è forse quello che usate normalmente, potete sempre aumentare o diminuire il numero di ripetizione!



4. Tricipiti

Ideazione da mio figlio. Lo sport si fa divertendosi, sopra tutto con un romanista cosi!



5. Spalle & schiena

Se il peso è forse più leggero, le dimensioni del tubo creano dei momenti di forza del tutto interessanti!




6. Spalle & braccia

State attenti se provate questi, sia a voi, alla scala e ... alla testa!



7. Gambe e polpacci

Anche se sono le gambe a lavorare di più, la schiena pure dà il suo contributo. Qui abbiamo due varianti complementari. Di nuovo, mancano un po’ di rotelle sui lati, pero invece di 10, fatene 100, brucerà lentamente uguale!

Riguardo al sacco di cemento, ce ne sono ancora due da 30 kg nella sala delle fontane, nel caso il confinamento dovesse durare ancora 6 mesi :-)






8. Gambe - Schiena

Sostituto di fortuna per i “kettle belt”.Per gli esercizi futuri, provvederemo a una busta più sicura attorno al sacco, non si sa mai.



9. Stretching

Questa fase fa parte integrale dell’allenamento. Non mancatela, soprattutto se fa bel tempo e brilla il sole. Tirate bene tutti i muscoli che avete lavorato, e non dimenticate la schiena...



... stessa flessibilità di una ballerina classica, no?

Spero vi divertirete e se avete nuove idee, non esitate a condividerle. Allenarsi è talmente più piacevole quando ci si diverte!

Ciao a tutti,

Quentin


10. Il più importante

Riposo dopo lo sforzo...o prima? ... o niente sforzo?



Dopo un po di tempo...

Leonardo e Quentin, 3 maggio 2020

Leonardo, biondo, dopo l'allenamento 3 maggio 2020